F rancis Fukuyama ha seguito la svolta di Vladimir Putin in un giorno particolare: il celebre politologo di Stanford partecipa al Budapest Forum, l’evento del Political Capital Institute e della Central European University che raccoglie i critici interni e internazionali di Viktor Orbán.

Francis Fukuyama, 69 anni, insegna all’Università di StanfordProfessore, Putin sembra in difficoltà. Cos’è in gioco per l’Europa, se il dittatore vince o perde in Ucraina? « In gioco non c’è solo il destino dell’Ucraina, le implicazioni per l’Europa sono veramente grandi. La posta è decidere quale sia la forma di governo dominante nel mondo. Con il leader cinese Xi Jinping, Putin da qualche anno sostiene che la democrazia liberale è obsoleta. Lo ha detto nel 2019, spiegando che le democrazie liberali non sarebbero efficaci nel prendere decisioni e nel fare grandi cose per i loro popoli. Quindi un fallimento delle proporzioni di quello a cui stiamo assistendo mina completamente il suo messaggio».

Con che conseguenze? «Molti leader populisti — Orbán, Marine Le Pen, Donald Trump, Eric Zemmour, Vox in Spagna — esprimono ammirazione per Putin. Non su basi ideologiche, ma perché ha quest’aria da uomo forte che fa succedere le cose. Anche i leader populisti in Occidente aspirano a una posizione simile: non vorrebbero essere controllati dai media, dai parlamenti, dai tribunali e dalle altre istituzioni che sono il cuore della democrazia liberale. Ma se ora viene fuori che proprio l’autoritarismo ha facilitato uno dei maggiori fallimenti degli ultimi decenni, allora questo richiamo diventa molto meno potente».

Come valuta la risposta delle democrazie, fin qui? «La solidarietà è stata notevole. Dato quello che ci si sarebbe potuti aspettare prima di febbraio, il sostegno del mondo libero all’Ucraina è stato impressionante. Dimostra che, sotto pressione, le democrazie sanno reagire».

Ora arrivano i riservisti russi, ma sembra siano privi di convinzione: Putin è l’uomo forte di un sistema debole, che non motiva né persuade i suoi stessi cittadini? «Nel mio libro La fine della storia e l’ultimo uomo dedico molte pagine alla debolezza degli uomini forti. Ne stiamo vedendo una dimostrazione. In tanti prima di febbraio credevano che Putin avesse uno Stato estremamente forte, perché aveva un esercito sulla carta gigantesco e ci spendeva sopra tutti quei soldi. Ma ora si capisce che nessun esercito è mai più forte delle persone che lo compongono. E la loro motivazione è debole: la corruzione è ovunque, i soldati non capiscono perché devono combattere e, quando lo capiscono, non condividono. Questa probabilmente è la ragione profonda che fa sì che in Ucraina stiano perdendo. Gli ucraini invece sanno esattamente perché combattono: per le loro famiglie, la loro terra, la sovranità e la loro libertà. Sono motivazioni poderose».

In Cina, Xi Jinping continua a imporre durissimi lockdown contro il Covid e non riesce a gestire la crisi immobiliare: problemi simili a quelli di Putin? «Assolutamente, c’è un parallelismo fra Putin e Xi. Entrambi hanno reso i loro sistemi non solo molto accentrati, anche molto personalistici. Xi è così strettamente legato alla strategia dello “zero Covid” che non riesce ad adattarla neanche quando è chiaro che non funziona. I fallimenti paralleli di Russia e Cina dimostrano come sia buono avere democrazie liberali con regole e vincoli sul potere esecutivo».

Ma anche nelle democrazie liberali qualcosa non va: la protesta populista sembra ormai radicata. «La gente vota per i politici populisti perché è insoddisfatta. In parte perché non vede crescita economica ed opportunità, in parte perché le élite non prestano attenzione alla vita della gente che non è come loro. Per questo credo che i movimenti populisti continueranno».

In Italia, Giorgia Meloni è la chiara favorita alle elezioni. Che ne pensa? «Chiaramente non è una buona cosa. Con Mario Draghi l’Italia ha avuto un ruolo guida nell’organizzare la risposta alla crisi ucraina e nel costruire le istituzioni europee. L’arrivo di una leader populista dopo Draghi è una grande battuta d’arresto. Tuttavia mi pare di capire che Meloni non sia come Matteo Salvini. Non è anti-americana, non è anti-Ucraina, non condivide le propensioni terribili di altri populisti europei. Mi pare possibile che si trovi di fronte alle difficoltà del governare l’Italia e diventi qualcosa di più simile a un politico mainstrean. È quello che tutti sperano».

Per molti elettori le sanzioni alla Russia significano solamente caro-bollette. Quanto conta che l’Europa mantenga la fermezza? «È importante. Neanche l’America è solidissima nel sostenere l’Ucraina: a ogni voto sugli aiuti al Congresso, sempre più repubblicani hanno votato contro. Se viene fuori che alcuni Paesi dell’alleanza si sfilano, questo non aiuta. E se i repubblicani vincono le elezioni di mid-term, questa tendenza può solo accelerare».

NEWS RELATED

Alessia Pifferi, nello stomaco della piccola Diana trovati frammenti di pannolino: i nuovi dettagli choc dall'autopsia

Alessia Pifferi, nello stomaco della piccola Diana trovati frammenti di pannolino: i nuovi dettagli choc dall'autopsia La piccola Diana è morta di sete ed in bocca aveva frammenti di pannolino. L’autopsia rivela che nello stomaco non aveva brandelli di cuscino, ma dello stesso pannolino che si era strappato e ...

View more: Alessia Pifferi, nello stomaco della piccola Diana trovati frammenti di pannolino: i nuovi dettagli choc dall'autopsia

Miro Heiskanen ja Anton Lundell maalien makuun

Miro Heiskanen ja Anton Lundell maalien makuun Miro Heiskanen ja Anton Lundell onnistuivat maalinteossa viime yön NHL-kierroksella. Lundellin maali oli laiha lohtu, kun Florida hävisi jatkoajalla Edmontonille 3-4. Eetu Luostarinen sai syötön Lundellin osumaan. Miro Heiskanen sen sijaan iski maalin, kun Dallas haki St. Louisista 4-1-voiton. Ukko-Pekka Luukkonen joutui ...

View more: Miro Heiskanen ja Anton Lundell maalien makuun

Il raduno delle Maserati a Modena finisce male: pioggia di multe

La parata che ha visto coinvolti tanti appassionati del marchio Maserati a Modena è costata a molti proprietari di auto storiche del Tridente una multa da un centinaio di euro per essere stati pizzicati dalle telecamere della ZTL del centro storico. “Una beffa – hanno raccontato al Resto del Carlino i ...

View more: Il raduno delle Maserati a Modena finisce male: pioggia di multe

Diana, morta di stenti a Milano: nel suo stomaco brandelli di pannolino

Diana, morta di stenti a Milano: nel suo stomaco brandelli di pannolino Un’agonia lunghissima quella della piccola Diana, la bimba di 18 mesi morta di stenti a Milano perché lasciata in casa, sola, dalla mamma Alessia Pifferi. Il 30 gennaio si chiuderà il lungo iter delle indagini con il deposito delle relazioni al ...

View more: Diana, morta di stenti a Milano: nel suo stomaco brandelli di pannolino

GfVip, 'Antonino non ha avuto rispetto', Marco Bellavia spara a zero sul conto di Spinalbese prima della diretta

GfVip, ‘Antonino non ha avuto rispetto’, Marco Bellavia spara a zero sul conto di Spinalbese prima della diretta La nuova puntata del GF Vip in onda su Canale 5 ha ampiamente affrontato l’atteggiamento di Antonino Spinalbese non solo nei confronti di Oriana, ma di anche altre ragazze nella casa. ...

View more: GfVip, 'Antonino non ha avuto rispetto', Marco Bellavia spara a zero sul conto di Spinalbese prima della diretta

Questo comune ortaggio è il segreto per perdere peso: ha metà delle calorie di pane e pasta. Sarai contento di questa scoperta

Questo comune ortaggio è il segreto per perdere peso: ha metà delle calorie di pane e pasta. Sarai contento di questa scoperta Quadto si parla di dieta e alimentazione, ci sono alcuni alimenti messi sempre in fondo alla lista di quelli consigliati per il loro apporto calorico. Secondo alcuni ...

View more: Questo comune ortaggio è il segreto per perdere peso: ha metà delle calorie di pane e pasta. Sarai contento di questa scoperta

Dieta senza carboidrati: si può fare? I consigli della biologa nutrizionista

Cosa mangiare in una dieta no carb? (Foto di Jamie Matocinos/Unsplash) Preoccupati per i chili che aspettano solo di attaccarsi al girovita tra feste, cenoni e brindisi? L’inevitabile destino aspetta tutti quanti indistintamente, ma correre ai ripari in pochi giorni non è possibile. Nemmeno seguendo un regime di privazioni che ...

View more: Dieta senza carboidrati: si può fare? I consigli della biologa nutrizionista

"Dammi 50 euro". Il giro delle tangenti all'obitorio per vedere i cari defunti

“Dammi 50 euro”. Il giro delle tangenti all’obitorio per vedere i cari defunti Chiedevano delle tangenti per permettere ai familiari di vedere i loro parenti morti di Covid e salutarli per un’ultima volta, nonostante fosse vietato in piena pandemia. In seguito all’indagine condotta dai carabinieri, terminata con l’ordinanza del ...

View more: "Dammi 50 euro". Il giro delle tangenti all'obitorio per vedere i cari defunti

L'Oroscopo di dicembre 2022 per il segno dell'Ariete

Lucid Air, l'elettrica delle meraviglie: prestazioni senza rivali, autonomia di quasi mille km

Huh mitkä veivit! Buffalo Sabres -tähti taiteili todellisen highlight-maalin – onko tässä ainekset jopa vuoden osumaksi?

Sähkötilanne on Suomessa nyt todella kireä, sähköyhtiö varoittaa – Näin pienet jokaisen kansalaisen säästökeinot voivat estää katkokset

Raahen yritysbarometri: Yritysten liikevaihdon kasvuodotukset laskeneet edellisvuodesta

Il maxi piumino di Aurora Ramazzotti è il capospalla caldo e avvolgente dell’Inverno 2023

Pico y placa en Medellín, noviembre 29: carros y motos

Tifoso dell'Ascoli cade dalla balaustra a Bolzano: "Così mi sono salvato"

Pensioni, ecco tutti i numeri: minime a 571,6 euro, tetto dell’assegno con Quota 103 a 36.643 euro annui

La crisi delle autocrazie

Insider - Tesla überarbeitet sein Einstiegsmodell

Odell Beckham Jr. plane incident draws reaction from Cowboys’ Stephen Jones

OTHER NEWS

Breaking thailand news, thai news, thailand news Verified News Story Network